Taranto

Salento: San Pancrazio Salentino | Lecce | Brindisi | Taranto

tarantoTaranto viene anche chiamata Tarentum (nome latino).

Le terre su cui poggiano le viti sono di varia natura, ma principalmente calcareo argillosa, con presenza di fossili e di ossidi di ferro, che danno al terreno una naturale colorazione rossastra.

Il ferro presente nel terreno aiuta il drenaggio, evitando i ristagni dopo le piogge e per questo le terre rosse sono tra le più indicate per la produzione del vino. 

Il clima della zona che si estende nelle aree interne e lungo la costa, è tipicamente mediterraneo ma con non rare punte continentali. L’inverno è generalmente mite, ma non sono infrequenti le irruzioni di aria fredda da est, che di rado arrecano numerose precipitazioni a volte anche a carattere nevoso.Taranto-on-the-road

L’estate tarantina invece è molto calda ed afosa, con valori che talvolta raggiungono anche i 40 gradi. In questa terra, che un tempo si chiamava Magna Grecia, il vino è un pilastro fondante della cultura, come testimoniano le centinaia di riproduzioni su coppe, anfore e affreschi conservati presso il Museo Acheologico Nazionale di Taranto. Il clima, i mesi e le stagioni nel tarantino sono scanditi dal vino e la vita degli uomini ruota attorno alla terra e ad una vendemmia sempre attesa.

Varvaglione Vigne & Vini Oggi, tra le vigne ad alberello della terra di Taranto, del Salento e della Puglia intera, si dedica alla produzione di vini qualitativamente superiori, espressione moderna di una storia millenaria, derivanti da vitigni autoctoni, ottenendo risultati che riflettono straordinariamente le caratteristiche di questo magnifico territorio.